Elettrostimolatori e trattamento del dolore

Le terapie di elettrostimolazione sono composte da una serie di terapie che possono essere utilizzate per diversi obiettivi. L’utilizzo di queste terapie è ormai sdoganato in diversi settori e si presta a vari obiettivi di natura molto diversa. Quello che caratterizza tutte le terapie a base di elettrostimolazione è il metodo di utilizzo; infatti queste terapie si basano sull’emissione di impulsi elettrici, che vengono trasmessi ai muscoli a bassa frequenza attraverso l’utilizzo di appositi elettrodi che si applicano sulla pelle in corrispondenza del muscolo da stimolare. Esistono vari tipi di terapie che, sfruttando queste correnti elettriche, vanno a stimolare i fasci muscolari per vari obiettivi. In effetti gli elettrostimolatori sono degli strumenti particolarmente validi non solo per svolgere delle classiche terapie di elettrostimolazione, ma anche per trattare determinate patologie o degli stati infiammatori dolorosi che coinvolgono i muscoli. Queste terapie infatti vanno a svolgere una funziona antalgica, cioè sono ideate proprio per andare a combattere il dolore dovuto a determinate patologie. Le correnti migliori per questi tipi di trattamenti sono le correnti Tens. Le Tens sono delle terapie di elettrostimolazione che sfruttano delle correnti a bassa frequenza ma trasmesse ad intensità maggiore rispetto a quelle classiche. Questa intensità più elevata riesce ad agire in profondità sul muscolo e sulle fibre muscolari e a svolgere quindi un’azione migliore. Inoltre le Tens riescono ad agire in modo piuttosto preciso ed efficace sul dolore causato da vari tipi di patologie che coinvolgono i muscoli. Si tratta di terapie che sono particolarmente efficaci anche nell’ambito della fisioterapia e della riabilitazione. Inoltre, essendo caratterizzate dalla funzione antalgica, sono ideali per combattere gli effetti di patologie dolorose che coinvolgono muscoli, fibre muscolari e nervi. Le terapie TENS sono applicate con ottimi risultati a varie patologie, come la lombalgia, la sciatalgia, la cervicale, la periartrite e così via. Ovviamente, prima di iniziare queste terapie, dovreste sempre consigliare il vostro medico e uno specialista che vi saprà consigliare al meglio. 

admin Autore